Ospiti

L’elenco è in continuo aggiornamento, torna a trovarci!

In editoria dal 1989, dal '98 è parte dello staff di EDT e dal 2006 coordina l’intera produzione delle guide Lonely Planet in lingua italiana. Ogni volta che può si rifugia in qualche posto di mare. Vorrebbe trasformare la sua casa in uno zoo, ma c’è chi glielo impedisce: per ora si accontenta di due gatti. Ama senza riserve il suo lavoro, tanto che gli amici la chiamano ‘la zia delle guide Lonely Planet’.

Annalisa Spalazzi è responsabile internazionalizzazione per il festival di turismo responsabile IT.A.CÀ – Migranti e viaggiatori a Rimini. Il suo legame con il festival IT.A.CÀ migranti e viaggiatori inizia nel 2015 con il progetto di tesi sul ruolo di IT.A.CÀ come generatore di network per lo sviluppo sostenibile del territorio. Ha coordinato per 3 anni la tappa riminese del festival e si occupa attualmente della crescita del progetto sul piano internazionale.

Da sempre un egittologo con vari interessi nel campo: lo studio della lingua e della cultura egizia lo ha portato al conseguimento del dottorato e al lavoro di Curatore presso il Museo Egizio di Torino fra il 2009 e il 2013; il fascino per il racconto e la divulgazione, invece, nei circa trent’anni di didattica praticata sempre in Museo con bambini e adulti di ogni età, non l'ha mai abbandonato.

Diego Pascal Panarello, siciliano, inizia la sua carriera artistica fondando, insieme a un gruppo di amici, il collettivo “Psycho Freak Explosion” con cui realizza una dozzina di cortometraggi.
In collaborazione con lo psicoterapeuta/performer Robero Penzo dirige una trilogia di documentari finanziati dalla comunità europea sul tema dell’ amore nel mondo dell’handicap.
“The Strange Sound of Happiness” è il suo primo lungometraggio.

Laureato in Architettura all’Università di Firenze e in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo all’Università di Bologna, ha scritto numerosi saggi sui temi del recupero edilizio, urbano e territoriale e sulla riscoperta dei materiali e delle tecniche architettoniche tradizionali. Direttore per molti anni della Scuola Edile di Forilì, Sindaco di Cesena per lungo tempo, è oggi presidente di Casa Artusi.

Dai suoi numerosi viaggi nel vicino, medio ed estremo oriente, riporta affascinanti carnet de voyage, di cui il primo risale al 1989 ed è il frutto di un lungo viaggio indiano. Da allora i suoi ‘taccuini’ sono stati pubblicati in Italia e all’estero ed esposti in mostre a Londra, New York, Parigi, Istambul e Gerusalemme. 'Cina', 'Mali', 'India', 'Egitto', 'Verde stupore – Madagascar' sono pubblicati da EDT. Il suo sito è www.stefanofaravell.it

Federica Frediani, ricercatrice senior e docente, è attualmente responsabile del programma formativo della Middle East Mediterranean Freethinking Platform dell’Università della Svizzera italiana. La sua ricerca si concentra principalmente sulle rappresentazioni, sulle produzioni culturali e sulle dinamiche politiche e interculturali del Mediterraneo. Si occupa da tempo di letteratura di viaggio, in particolare di quella delle donne, con un’attenzione particolare per i viaggi in Medio Oriente e Nord Africa.
Ha scritto "Uscire. La scrittura di viaggio al femminile: dai paradigmi mitici alle immagini orientaliste" (Diabasis).

Nipote e figlio di marinai, nasce a Napoli nel 1956, vive a Roma dal 1976 e naviga a vela dal 1985.
A maggio 2012 lascia il lavoro per partecipare, con Nanni Acquarone su Best Explorer, alla prima spedizione italiana a vela nel Passaggio a Nord Ovest.

Marzio G. Mian è tra i fondatori della società non profit The Arctic Times Project. In Italia fa parte di The River Journal, progetto di racconto multimediale attraverso i grandi fiumi del mondo. Ha realizzato inchieste e reportage in 56 paesi. Nel 2018 è uscito per Neri Pozza “Artico. La battaglia per il Grande Nord”.

Classe ’81, è cresciuto dimostrando un pessimo senso dell’orientamento, ma sfogliando ogni sera l’atlante. Oggi disegna mappe ed è un assiduo viaggiatore, soprattutto in Medioriente e nelle città antiche. Autore di romanzi e di guide Lonely Planet, documenta i suoi viaggi con innumerevoli foto che pubblica sul sito faroutof.it.

Alessio Romano è nato a Pescara nel 1978. Il suo primo romanzo è uscito nel 2006 con il titolo Paradise for all (Fazi editore), un giallo ambientato alla Scuola Holden – dove ha studiato Tecniche della narrazione e oggi insegna – salutato dal critico del «Corriere della Sera» Antonio d’Orrico, come “uno dei migliori esordi della stagione”. È autore di "Solo sigari quando è festa" (Bompiani 2015) e "D'amore e baccalà" (EDT 2018). È curatore della raccolta di racconti "Gli stonati. Manifesto letterario per la legalizzazione della cannabis" (NEO edizioni, 2017).

Adriano Favole è Vice Direttore per la Ricerca presso il Dipartimento di Culture, Politica e Società e insegna Antropologia culturale, Cultura e potere e Etnologia dell’Oceania all’Università di Torino. I suoi ambiti di ricerca principali sono l’antropologia politica, l’antropologia del corpo e l’antropologia del patrimonio. Collabora con La lettura del Corriere della Sera e lavora per la disseminazione dei saperi antropologici.

Giornalista, blogger e travel writer, Mariateresa Montaruli è ideatrice di Ladra di biciclette, il primo blog italiano sulla bicicletta raccontata da un punto di vista femminile. Collabora attualmente con Io Donna, tiene workshop sul web writing e sull’evoluzione del giornalismo di viaggi, elabora progetti di comunicazione per territori a valenza cicloturistica.

Mary Cacciola nasce due volte: nel 1970 a Reggio Calabria e nel 1985 quando inizia a parlare alla radio.
A Roma inizia le prime collaborazioni con le radio locali, seguono 10 anni in Rai dove ha lavorato come programmista, regista e conduttrice e finalmente, dal 1999, approda a Radio Capital. Dal 2007 è la metà del duo ‘Non c’è Duo senza tè’, l’altra metà è il ragazzo immagine della radio: Andrea Lucatello.
È stata voce de La7 e La7d.

Fernando Cobelo, illustratore venezuelano, crea opere che parlano di un universo pieno di sogni surrealisti e incubi molto reali, con un’espressione ingenua e semplice, nella quale risulta facile ritrovare frammenti di noi stessi.
Il suo approccio emozionale gli ha permesso di lavorare con clienti come Disney. Scrive libri e ha tenuto diverse attività didattiche in alcune università e istituti italiani.

Laureato alla Bocconi, Giovanni Ciullo è caposervizio di "D" di "la Repubblica". In passato ha partecipato alla fase di ideazione e lancio di Velvet, magazine mensile di "la Repubblica".

Giacomo Bassi, nato in Sardegna, si guadagna da vivere facendo il giornalista e sogna di potersi dedicare a viaggiare a tempo pieno, per raccontare i luoghi che visita a chi ci andrà dopo di lui e soprattutto a chi mai li potrà vedere. Per Lonely Planet ha scritto alcuni capitoli di Milano e Lombardia e le guide Marche e Firenze Pocket.

Azam Bahrami, attivista e scrittrice nata in Iran, ha ottenuto l’asilo politico in Italia nel 2011. Ha pubblicato due libri “Una donna in due ruoli” e “I bottoni del mio vestito sono ancora chiusi”, e si occupa di diverse problematiche iraniane come la condizione economica delle donne, discriminazione e limitazione sulle donne, il ruolo delle donne in sviluppo sostenibile, il fenomeno dell'immigrazione femminile, la questione dell'inquinamento ambientale e le varie forme di violazione dei diritti umani.

Paolo Giordano è nato a Torino nel 1982. È autore di romanzi, tra cui: La solitudine dei numeri primi (Mondadori 2008, Premio Strega e Premio Campiello Opera Prima), Il corpo umano (Mondadori 2012), Il nero e l'argento (Einaudi 2014) e Divorare il cielo (Einaudi 2018).
Ha scritto per il teatro e collabora con "Il Corriere della Sera". (Foto © Daniel Mordzinski)

Monferrino, classe 1978, fine conoscitore dei prodotti enogastronomici della propria terra, il Piemonte, è da anni al timone di numerose iniziative che uniscono cucina, vino e promozione del territorio. Ha firmato la collana editoriale "Mangiare Piemontese" e il volume "Il Tartufo. Conoscerlo e degustarlo" per il Gruppo Feltrinelli e coordina per il Piemonte la guida "Osterie d'Italia" di Slow Food Editore. Per EDT è in uscita nel mese di giugno "Il baccanale".

Luca Iaccarino (Torino, 1972) viaggia e mangia grazie a la Repubblica, Lonely Planet, Vanity Fair, Dissapore, Slow Food e Identità Golose. È editor food di EDT e con Stefano Cavallito e Alessandro Lamacchia dirige la collana di guide ai ristoranti I Cento. Il suo ultimo libro è Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino (EDT).
Ha una moglie molto paziente e due figli molto voraci.

Marco Cattaneo, fisico di formazione, è da vent’anni giornalista scientifico. Nel 2006 è diventato direttore responsabile di “Le Scienze” e “Mente&Cervello” e dal dicembre 2010 è direttore di “National Geographic Italia”. È autore di “Heisenberg e la rivoluzione dei quanti” (Le Scienze, 2000) e coautore dell'opera in tre volumi “Il Patrimonio mondiale dell'Unesco” (White Star, 2002) e di “Le città del mondo” (White Star, 2005).

Nato a Torino nel 1966, è stato direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 1993 al 1997. Dal 2000 al 2006 si è occupato di sviluppare, coordinare e gestire il Piano strategico della città di Torino. Nel 2007 viene nominato direttore del Comitato Italia 150 con il compito di ideare, redigere e coordinare il progetto per i festeggiamenti a Torino e in Piemonte. Ha guidato con successo la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019 e tuttora cura l’attuazione del programma dell’evento.

Enrica Simonetti, barese, è giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, caposervizio di Cultura e Spettacoli. Ha visitato uno per uno tutti i fari italiani e dalla ricerca sono stati tre libri. Ha compiuto la traversata a vela da Bari a Myra, in Turchia, sulla rotta medievale del 1087 e ha scritto il Diario di bordo del volume "Ex Oriente Lumen".

Cristina Nadotti, giornalista, vive e lavora a Roma, ma è nata a La Spezia e ha scelto la Sardegna come terra d’adozione. Dopo gli studi di letteratura anglo-irlandese, si è divisa per anni tra il basket professionistico, i viaggi, l’insegnamento e il giornalismo. Dal 2000 a la Repubblica, si è occupata di affari esteri, cooperazione internazionale e viaggi; al momento lavora per la cronaca nazionale. Quando non legge per scrivere recensioni, sceglie soprattutto letteratura in lingua inglese. Ha sempre una valigia pronta e una musica da canticchiare.

È stato uno dei fondatori dell’Associazione Via Romea Germanica. Come pellegrino a Santiago, dopo due cammini, con degli amici si è posto l’obiettivo di ricercare e far rivivere la “Melior Via” indicata dal Monaco Alberto, che fece il percorso Stade-Roma nel 1236. Consigliere delegato, si occupa dello sviluppo della Via Romea Germanica e della costituzione dell’Associazione Europea EAVRG assieme alla Romweg tedesca e alla Jerusalem Way austriaca per ottenere il riconoscimento come Rotta di Interesse Culturale Europeo.

Brovelli è sempre in viaggio. E se non viaggia scrive. Traduttore professionista da quattro lingue, imparate per la passione di mescolarsi al mondo (leitmotiv del suo viaggiare), ha tradotto libri altrui e ne ha scritti di suoi, per restituire un po' del succo dei suoi studi e del suo peregrinare. Ha pubblicato per Corbaccio "Sulle ali di un ape". Il suo ultimo lavoro è Parole e polvere – Taccuini di strada: Eurasia, America e Africa (Cierre 2017).
Il suo sito è www.paolobrovelli.it

Direttore Marketing di iambassador.net il più grande network di blogger, influencer e video-maker internazionali del settore viaggi e turismo che collabora con brand ed enti turistici di tutto il mondo per organizzare campagne di comunicazione digitale innovative. Tra queste c’è anche BlogVille, progetto ideato insieme ad Apt Servizi Emilia Romagna, che dal 2012 mette a disposizione una base logistica in regione per permettere a blogger, influencer e video-maker di raccontare e vivere l’offerta turistica emiliano-romagnola sui mercati internazionali. Nicholas presenta regolarmente le campagne di comunicazione ed i progetti di iambassador come case history durante le più importanti fiere del settore: ITB Berlino, WTM Londra, WTM Africa, ATM Dubai, TTI-TTG Rimini e Bit Milano.

Viaggiatrice, esperta di comunicazione digitale e family travel blogger (www.bimbieviaggi.it). Autrice di “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini” e fondatrice di “Famiglie Globetrotter” la principale community italiana dedicata ai viaggi con i bambini.
Emozioni, viaggi e condivisione sono le sue parole d’ordine.

Con il cassetto pieno di sogni e la testa costantemente tra le nuvole mi sono ammalata di viaggio più di vent'anni fa quando, con mamma e papà, si girava l'Europa all'avventura. Dopo un epico viaggio a 18 anni in due cavalli verso la Russia, la malattia è degenerata in quella del viaggio in bici.

La ricetta di Boban Marković, serbo di origini gipsy, e della sua orchestra è all’apparenza semplice, ma a un ascolto più approfondito se ne apprezzano sfumature preziose: i fiati – proverbiali nella cultura musicale dell’Est europeo – dominano la scena con accenti jazz, funk, latini, klezmer e ska.

Paolo Di Paolo è nato nel 1983 a Roma. Finalista al Premio Italo Calvino e al Campiello Giovani, è autore dei romanzi "Raccontami la notte in cui sono nato" (2008), "Dove eravate tutti" (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini), "Mandami tanta vita" (2013, Premio Salerno Libro d’Europa, Premio Fiesole Narrativa e finalista Premio Strega) e "Una storia quasi solo d'amore" (2016), tutti con Feltrinelli.
Collabora con la Repubblica, Il Venerdì e L'Espresso.

Erica Barbiani (Cividale del Friuli, 1978) è autrice e produttrice di documentari, tra cui il pluripremiato 'The Special Need' di Carlo Zoratti, e 'The Good Life' di Niccolò Ammaniti.
Ha pubblicato il romanzo Salone per signora (Elliot 2015) e il racconto Pericolo Gattino, illustrato da Roberto Abbiati (Elliot 2016).
Di prossima uscita il suo nuovo romanzo 'Guida sentimentale per camperesti' per Einaudi Stile Libero.

Federico Gemma, biologo, illustratore e pittore naturalistico è Membro della Society of Wildlife Artists (SWLA).
Ha realizzato disegni per libri, riviste e per numerose pubblicazioni a carattere scientifico e naturalistico collaborando con vari enti e associazioni internazionali, musei, parchi e riserve naturali.
Il suo sito è www.federicogemma.it

Lara ha contribuito a lanciare il progetto Food for Soul per ridefinire il ruolo delle mense comunitarie tradizionali. Da oltre 20 anni è parte integrante del team dell’Osteria Francescana, per cui cura principalmente marketing e comunicazione. Come Presidentessa di Food for Soul, continua a dedicare la sua energia e le sue idee per raggiungere sempre più comunità e coinvolgere professionisti da tutto il mondo nella missione dell’organizzazione.

Musicista, compositore, produttore, si parla di ‘Preghiere’ come di un album in cui ‘Si entra con sospetto poi non si vuole più uscire’. Segue ‘Sweet Limbo’ che raccoglie colonne sonore per film, teatro, danza e i progetti speciali come ‘Off Broadway’ per Magnum Photos. Co-autore e co-produttore di tutti gli album di Mau Mau (di cui è anche musicista), Banda Ionica e Saba Anglana. È autore anche di sigle e programmi RAI.

Nominata come una delle 13 Twitter Personalities da seguire da Elliot.org e una delle Top 10 Food and Travel Bloggers da USA Today. Rachelle ha anche partecipato al progetto BlogVille organizzato annualmente da Apt Servizi Emilia Romagna, durante il quale ha realizzato una serie di storie e video sull’offerta enogastronomica della regione e ha presentato in seguito la sua esperienza durante il programma televisivo Daytime TV al pubblico statunitense.

Project Accountant Cesvi. Amministratrice di professione, ama de nirsi
una “problem solver”. Ha svolto oltre 30 missioni in Africa, Asia centrale e America Latina. Nazzara è la “logista” dei vari team, a lei toccano i “dettagli noiosi”: attrezzature, calcolo delle provviste, documenti e conti da pagare.

Alessandro Vanoli è storico, scrittore e docente universitario. Affianca le sue attività a un interesse nei confronti della comunicazione e della divulgazione. In tal senso si è dedicato a progetti teatrali e ad attività didattiche legate alla conoscenza del mondo islamico e alla promozione della storia come parte irrinunciabile del rapporto tra culture differenti.
È autore per Il Mulino di "Quando guidavano le stelle", "L'Italia araba", "L'ignoto davanti a noi".

German Claudio Scarone nasce nel 1975 a Lanùs, nella periferia di Buenos Aires, dove passa l’infanzia appassionandosi al basket. Riesce a farsi notare dal Boca Junior che gli propone di andare a giocare nelle giovanili. Dal ’93 la sua carriera è tutta italiana, in diverse squadre di serie A1 e A2. Oggi vive a Rimini e viaggia periodicamente in Argentina.

Laura Lindsay è Director of Global Communications di Lonely Planet. Grande viaggiatrice, ha lavorato nel mondo del turismo per almeno un decennio, visitando oltre 40 paesi. Responsabile della comunicazione per il marchio Lonely Planet, gestisce anche Best in Travel, l’annuale classifica delle destinazioni da non perdere.

Edoardo Massimo Del Mastro, classe 86 della provincia di Roma.
Padre, artista e tatuatore, da quattro anni gira il mondo realizzando contenuti per il web con il nome di Mente Nomade.
Fondatore di IBST, organizzazione e promozione di viaggi di gruppo non convenzionali, che nel suo primo anno di attività ha portato in giro per il mondo oltre 500 persone.

Carlo dalla Chiesa (Palermo, 1978) vive da sempre a Milano. Nel 2010 con un gruppo di vecchi amici fonda Ostello Bello, società che ad oggi conta 8 ostelli tra Italia e Birmania e che negli anni ha ricevuto diversi premi internazionali. È autore, anche, del libro-intervista a GianCarlo Caselli e Oscar Luigi Scalfaro "Di sana e robusta Costituzione".

Emanuele Giordana, giornalista, scrittore, blogger è stato tra i fondatori dell'agenzia “Lettera22” ed è il direttore editoriale del portale altlanteguerre.it. È presidente di "Afgana", associazione di ricerca e sostegno alla società civile afgana. “Viaggio all’Eden” è il suo primo esercizio letterario a metà tra il racconto di viaggio e una rivisitazione meditata del grande esodo occidentale in India negli anni Settanta.

Docente di Illustrazione presso l’Isia di Urbino e di Discipline Audiovisive presso il Liceo Artistico Arcangeli di Bologna, si è recentemente addottorato presso l’Università per Stranieri di Perugia nell’indirizzo Scienza del Libro e della Scrittura. Laureatosi presso l’Isia di Urbino in Progettazione grafica e in seguito presso l’Isia di Faenza in design della Comunicazione, è autore e illustratore di numerosi libri per l’infanzia in ambito nazionale e internazionale. Le sue pubblicazioni, alcune tradotte in vari paesi, hanno ricevuto vari riconoscimenti fra cui il premio americano Oppenheim Best Book nel 2009.

Luciana Ciliento è traduttrice e interprete. Ha tradotto il dvd “Pierre Rabhi. Il mio corpo è la terra”, curandone anche la produzione editoriale. Dal 2013, traduce i testi teatrali messi in scena dal Gruppo del Cerchio nel Regno Unito.
Autrice di “La Terra non è mai sporca” (2018, add editore).

Giuseppe Cederna è un attore di cinema e di teatro, uno scrittore e un viaggiatore. Tra i suoi film si deve certamente menzionare il Premio Oscar "Mediterraneo". Tra gli spettacoli teatrali ancora in tournée, ricordiamo “Da questa parte del mare”, e “Mozart – ritratto di un genio”, scritto da lui stesso. Appassionato viaggiatore e camminatore, nel 2004 il suo primo libro, "Il grande viaggio" (Feltrinelli), dal quale è stato tratto anche uno spettacolo teatrale. Nel 2010 ha curato per Radio Rai 3 il programma "Il viaggiatore incantato".

Costantino D'Orazio è storico dell'arte e scrittore. Tra i suoi libri: "Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti di Roma" (Palombi, 2010), "Caravaggio segreto" (2013) e "Leonardo segreto" (2014) editi da Sperling & Kupfer, e "Andare per ville e palazzi" (Il Mulino).
Conduce il programma “Bella davvero” su Radio2 e la rubrica “AR Frammenti d’Arte” su Rainews24. È curatore presso la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Dj, conduttore radio, nel suo format “In viaggio con DiMaggio” racconta le esperienze vissute in giro per i cinque continenti. Oltre che di itinerari lontani dal turismo di massa, si è occupato della riscoperta del turismo di prossimità legato all’enogastronomia. Per la TV del Principato di Monaco ha prodotto una serie di documentari di viaggio. Attualmente collabora con vari magazine scrivendo di viaggi e destinazioni, ed è in onda su RMC.

Stefano Zenni, nato a Chieti nel 1962, insegna Storia del jazz e delle musiche afroamericane al Conservatorio di Bologna. È direttore artistico di MetJazz a Prato. Tiene da anni le Lezioni di jazz presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nutre una divorante passione per la musica e forse in un’altra vita avrebbe voluto fare il comico.
Ha scritto, tra gli altri, il saggio "Che razza di musica" (EDT).

Inizia a organizzare spedizioni speleologiche e geografiche all'inizio degli anni '80. Nel 1991 fonda con altri quattro amici l'associazione La Venta, con la quale progetta e realizza un centinaio di spedizioni e prospezioni in tutti i continenti.
Collabora alla realizzazione di numerosi documentari e cura l'edizione di una decina di libri sui progetti dell'associazione. Ultimo in ordine di tempo, "Nel cuore della Terra - La Venta 25 anni di esplorazioni", pubblicato dall'editore Skirà nel 2017.
(Foto © Enzo Procopio)

Aspirante turista full time ha fatto della sua passione una professione, declinata nella comunicazione, il marketing, gli eventi e nella cura dei contenuti tanto da definirla “arte applicata al linguaggio”.
Fondatrice di RM Ideas Factory, marketing boutique, collabora con enti pubblici e privati, nazionali ed esteri nella promozione, la diffusione e la valorizzazione dei territori.

Linda Cottino racconta di montagna su carta e web, e cura la rubrica dei libri su Montagne 360, il mensile del Cai. Per la casa editrice Edt coordina la collana di guide Marco Polo e vanta qualche incursione d’autore nell’universo Lonely Planet.

Giornalista, ha iniziato a scrivere di cibo e viaggi dopo gli studi in marketing e comunicazione. Oggi collabora come free lance con guide e testate italiane e straniere, scrivendo soprattutto di ristoranti, pizza, olio extravergine e di Italia in generale per l'estero.
Cura anche il sito pizzaontheroad.eu

Alice Avallone è docente e coordinatrice del College Digital della Scuola Holden di Torino. Nel 2013 Alice si è presa una lunga pausa ed è partita alla volta di Brisbane per fare la koala keeper; di questa esperienza ne ha scritto un reportage di viaggio per l’editore Zandegù. Negli ultimi mesi ha curato l’edizione italiana del manuale “How to be a travel writer” di Don George per EDT Lonely Planet.

Piero Pasini, classe 1980, ha una tessera da giornalista in tasca e un dottorato in Storia Sociale appeso al muro. Ha pubblicato diversi saggi, scrive per testate nazionali, collabora con università italiane e sta lavorando alla sua quinta, sesta e settima guida Lonely Planet, ma promette di smettere di contarle da oggi. Quel che è certo è che non smetterà mai di viaggiare e scrivere.

Un "appenninista" doc appassionato di trekking e cammini. Conosce della Via degli Dei come le proprie tasche. Con Appennino Slow (tour operator specialiazzato) organizza trekking, sia individuali che per gruppi, sulla Via degli Dei, sulla Piccola Cassia, sulla Via degli Abati, sulla via della Lana e della Seta e in altre zone dell'Appennino. Partecipa attivamente al tavolo dei cammini dell' APT.

Silvia Paola Antonini è accompagnatore turistico internazionale. Ha trascorso parte della sua vita a stretto contatto con Nepalesi e Tibetani, ne ho studiato tradizioni e cultura. È Destination Expert di Nepal, Tibet e Ladakh per Tripadvisor. È blogger e scrive reportage, articoli di viaggio, guide di viaggio, organizzando eventi e conferenze sul Nepal, sull’Himalaya e sui paesi che ha visitato con lo scopo di diffondere la cultura appresa in viaggio.

Nicolò Giraldi, giornalista e scrittore, pubblica con "Il Piccolo", "Il Messaggero Veneto", e ha lavorato come corrispondente dall’Italia e dal Regno Unito per "La Voce del Popolo" di Fiume. Ha scritto diversi romanzi: "La grande guerra a piedi, Storia di Trieste. Dalle origini ai giorni nostri" (Biblioteca dell'Immagine), "Trieste città imperiale" (Biblioteca dell'Immagine) e, nel 2018, "Nel vuoto. Il cammino dei dimenticati" (Ediciclo). (Foto: Gianmaria Fioriti)

Vive in bilico tra l’eterna volontà di saltare in sella alla sua bici ed esplorare il mondo e l’esigenza viscerale di raccontare, attraverso le pagine del suo blog www.lifeintravel.it, le sue esperienze nel meraviglioso mondo del cicloviaggiare. Con Veronica, malata di viaggi come lui, ha vissuto esperienze incredibili: dieci mesi nel Sud Est Asiatico, prima di tante altre migliaia di chilometri pedalati dalle Ande all’Atlante, dal Capo di Buona Speranza al Grande Nord.

Maja Slivnjak si occupa della promozione della Slovenia da oltre 10 anni. Maja crede nella forza della cultura, nella diversità delle idee ed è una sostenitrice del modello di sviluppo sostenibile e responsabile.
“Caelum non animum mutant qui trans mare currunt”, ma qualche volta sì: dipende dal viaggio.

Nato ad Aosta, vive da sempre in mezzo alle più belle montagne delle Alpi e, da pochi anni a questa parte, ha capito che conquistarle regala emozioni impareggiabili ed enormi soddisfazioni: per raccontare e condividere questa passione, ha aperto il blog www.roadtocervino.it.
Grande appassionato di golf, è giornalista e da febbraio 2017 ha iniziato a collaborare con Lonely Planet Italia (EDT) come autore.

Tash Aw è nato a Taipei da genitori malesi ed è cresciuto a Kuala Lumpur prima di trasferirsi in Inghilterra per frequentare l’università. È autore dei romanzi: La vera storia di Johnny Lim (Fazi, 2006), Mappa del mondo invisibile (Fazi, 2009), Five Star Billionaire (2013), Stranieri su un molo (add editore, 2017).

Presidente provinciale dell’Associazione ambientalista L’Umana Dimora, è tra gli ideatori del Cammino di San Francesco da Rimini a La Verna e coautore della guida omonima. Ha lanciato l’idea di un progetto che realizzi una “Via di Francesco” da Rimini a Roma. È membro del Direttivo nazionale dell’associazione “I Cammini di Francesco” e presidente regionale della sede emiliano-romagnola.

Climber, filmmaker, documentarista e scrittore, considerato uno degli alpinisti più eclettici della sua generazione, ha raggiunto gli 8000m senza ossigeno sulla parete Nord del K2 e vinto la prova di velocità alle prime gare mondiali su roccia. Ha girato il mondo producendo documentari e libri di viaggio.

Carola Benedetto è indologa, autrice e regista. Con Igor Piumetti è regista di “Pierre Rabhi. Il mio corpo è la terra”, il primo documentario italiano dedicato all’agricoltore e penstore esperto per la lotta contro la desertificazione, presentato al Festival Cinemambiente di Torino (2013). Attualmente insegna Storia delle religioni orientali presso l’ISSR di Alessandria. Autrice di "La Terra non è mai sporca" (2018, add editore).

L’artista italiano Roberto Paci Dalò – regista, compositore, artista visivo e cartografo – ha fatto della pratica del viaggio una metodologia attraverso la quale ha realizzato film, concerti, mostre, teatro e radio nei principali festival, teatri e musei in giro per il mondo.

Cultore dei linguaggi del contemporaneo con particolare interesse all'architettura, al design, all'arredo urbano, all'arte, alla rigenerazione urbana e riqualificazione territoriale.
E’ consulente in progettazione strategica, fattibilità e gestione delle organizzazioni culturali pubbliche e private. Nel 2016 ha ideato e progettato Sou, la Scuola di architettura per bambini.
Da diversi anni è promotore e/o membro di giuria di prestigiosi Contest Internazionali d'Arte, Design e Architettura Contemporanea.

Content Officer Cesvi. Dal 2012 lavora nel Dipartimento di Comunicazione di Cesvi.
Valentina sarà occhi e orecchie del team delle Pink Mambas: grazie alle sue foto e ai suoi video su Instagram e Facebook, i follower non si perderanno nemmeno un chilometro.

Frida Neri si esibisce in concerti di Fado (musica popolare portoghese e Patrimonio dell’Umanità) a Lisbona e tuttora porta avanti questa ricerca musicale. Ha realizzato due progetti teatrali: "Una disperata vitalità" liberamente ispirato a Pierpaolo Pasolini, e lo spettacolo "Alma" con immagini video del regista Mauro Santini.

Andrea Vismara nasce a Roma e qui lavora per molti anni nei più noti rock club con lo pseudonimo di Dj Demian. Musicista e fotografo, scrive il suo primo romanzo "Iddu – Dieci vite per il dio del fuoco". Da sempre camminatore e montanaro, percorre la Via Francigena da cui trae un diario di viaggio "La mia Francigena" (Edizioni dei Cammini). Nella primavera del 2017 è il primo pellegrino a percorrere, sempre in solitaria, tutta la Via Postumia, da Aquileia a Genova.

Rafael Nunez nasce nel 1967 ad Arabacoa, nella Repubblica Domenicana. Il suo amore per l’Italia risale all’infanzia ma solo con una borsa di studio dell’Università di Urbino. Si trasferisce a Rimini e sposa una ragazza riminese da cui ha un figlio. Oggi conduce una trasmissione di musica latina a Radio san Marino ed ha fondato un gruppo di danza caraibica. Rafael è un punto di riferimento per la comunità latina della zona.

Giuseppe Culicchia (Torino 1965) ha esordito nel 1990 con cinque racconti pubblicati da Pier Vittorio Tondelli nell'antologia “Under 25 III”.
Autore di molti romanzi, ha scritto anche memoir e guide d'autore, tra cui il long seller “Torino è casa mia”. Collabora con il quotidiano La Stampa e con diverse riviste, scrivendo reportage. Cura la sezione Festa Mobile del Salone del Libro di Torino, a cui ha lavorato per undici edizioni.

Luigi Vernieri, Art Director di venticinquennale esperienza, è Coordinatore del corso triennale in Graphic Design e Direttore dei Progetti Speciali di IED Roma. Ha ideato e diretto due festival: Viedram e Belvedere (dedicati uno al video design, l’altro ai visual magazine). Nella sua attività di editore ha creato la factory Fefè Project.

Natalino Russo è fotografo professionista e giornalista. I suoi reportage, realizzati in diversi paesi del mondo, sono stati esposti in Italia e all’estero. È membro del team di esplorazioni geografiche La Venta e del collettivo Neos, Giornalisti di viaggio associati. Tra gli ultimi titoli pubblicati: Nel mezzo del Cammino di Santiago (Ediciclo, 2010) e Il respiro delle grotte (Ediciclo, 2013), Cammini di Calabria (Touring editore, 2018).
Il suo sito internet è www.natalinorusso.com

Marta Teixidor (Sils, Girona 1980) è la direttrice del Catalan Tourist Board per il mercato italiano e israeliano. Dal 2011 si occupa della direzione del Catalan Tourist Board Italia, la maggior regione della Spagna per incoming turistico, e ora si occupa anche dell’apertura verso altri mercati emergentiper la regione catalana.

Nato e cresciuto nel sud dell’Inghilterra, Duncan scrive per Lonely Planet da più di 15 anni. Nel corso di questa collaborazione ha percorso migliaia di chilometri su e giù per l’Italia, ormai sua terra d’adozione, e ha partecipato alla stesura di numerose guide tra cui Roma, Sardegna, Sicilia, Piemonte e Napoli. Ha scritto articoli sull’Italia per The Times, The Independent e Evening Standard, oltre che per diversi siti web. Vive tra le colline dei Castelli Romani.

Valentina Della Seta, romana, scrittrice, giornalista e editor, scrive
di letteratura, cinema e costume per Il Venerdì di Repubblica, RClub e
Rivista Studio.

Emerson Gattafoni da oltre vent’anni porta avanti una missione: documentare la vita di chi sta ai bordi delle strade.
 Con quindicimila ore di immagini girate in ogni angolo del pianeta, in sella alla sua motocicletta, Emerson Gattafoni ci offre uno spaccato straordinario dell’umanità attraverso i cinque continenti, dove storie ed emozioni si intrecciano in un’unica formidabile narrazione.

Maria Clara Restivo nasce a Palermo, anche se trascorre la maggior parte della sua vita in provincia di Reggio Emilia. Dopo la laurea, si trasferisce a Torino dove frequenta il Biennio della Scuola Holden. Con alcune colleghe apre l’associazione E.le.Menti che si occupa di laboratori di narrazione per bambini e, nel frattempo, cura diversi corsi di scrittura e storytelling. Quando può viaggia, soprattutto a piedi perché lungo la strada trova più facilmente le parole. Nel 2017 esce il suo primo libro, "La strada da fare – in cammino nella regione che (non) c’è", edito da Neo Edizioni.

Sergio Bestente è nato a Torino nel 1967. Ha studiato Musicologia alla Scuola di Paleografia e Filologia musicale dell’Università di Pavia (con sede a Cremona), coltivando nel contempo gli studi di violino e composizione. Ha curato per diversi anni il blog fierrabras.com, collaborato con diversi teatri, istituzioni culturali, case discografiche ed editrici. Attualmente è editor delle collane di narrativa e saggistica della casa editrice EDT. (Foto di © Bruna Biamino)

Alessandro Gandolfi (1970), nato a Parma, è fotografo e giornalista, socio fondatore dell’agenzia fotografica Parallelozero. Ha lavorato come cronista per la Repubblica fino al 2001, quando  ha iniziato a dedicarsi al fotogiornalismo. I suoi lavori sono apparsi in varie pubblicazioni  internazionali ed esposti in mostre personali o collettive. Tiene regolarmente workshop  sul fotogiornalismo e insegna Reportage alla scuola Officine Fotografiche Milano.

Nata e cresciuta in una fattoria del Kansas, vive in Italia dal 1988.
A Cortona ha realizzato il documentario “The Genius of a Place”, che indaga il tema della fragilità dei luoghi nel mondo moderno. Ha fondato l’associazione culturale Wise Places che utilizza la creatività a favore della trasformazione sociale.

Gian Luca Favetto è scrittore, giornalista, drammaturgo. Ha ideato il progetto web ‘Interferenze fra la città e gli uomini’. Collabora con ‘la Repubblica’ e ‘RadioRai’. Per il teatro ha realizzato ‘Atlante del Gran Kan’ con la regia di Sergio Maifredi, ‘Le radici davanti’ con Saba Anglana e Fabio Barovero e ‘Per questo sono qui, per andare’ con Federico Sirianni ed Elisabetta Bosio.
Ha scritto molti romanzi, i più recenti ‘Premessa per un addio’ (NN editore), le poesie ‘Il viaggio della parola’ (Interlinea) e 'Se dico radici dico storie' (Laterza).

Compositore, pianista e musicologo, è considerato uno dei migliori divulgatori musicali italiani. È una delle più note voci radiofoniche delle “Lezioni di musica” (seguitissima trasmissione settimanale di Rai-RadioTre). l suo ultimo libro, Lo spartito del mondo (Laterza, 2018), è dedicato alla multiculturalità, alla capacità della musica di far dialogare culture diverse. Tiene regolarmente Lezioni-Concerto al pianoforte presso molti dei più prestigiosi Enti italiani.

James Nestor, scrittore e giornalista, collabora con diversi periodici anglosassoni fra cui «The New York Times», «San Francisco Chronicle», «Salon», «Men’s Journal», «National Geographic» e «The Atavist». Ha pubblicato i volumi Get High Now (Without Drugs) (2009) e Half-Safe (2013). Nel 2015 EDT ha pubblicato Il respiro degli abissi, un viaggio negli abissi marini che è insieme un percorso alla scoperta dell’uomo, delle sue origini e delle sue capacità smarrite.

Jonathan Ferramola, giornalista crossmediale, autore radiofonico, producer e copywriter. Un emiliano in viaggio permanente, praticamente un Chatwin in pantofole. Dal 2007 il fondatore e direttore del Terra di Tutti Film Festival dedicato al documentario sociale dal sud del mondo e dal 2017 del Festival Resilienze.

Napoletano, classe ‘73, è conduttore radiofonico, speaker pubblicitario e presentatore. Nel 1993 inizia il suo percorso radiofonico e dal 2008 è a Radio Capital dove attualmente conduce ‘GianCapital’ e ‘Crooners&Classics’. Collabora anche con Radio Deejay. È la voce di ParoleNote, lo spettacolo itinerante che unisce musica e poesia con un successo sempre crescente. Ha lavorato, in qualità di speaker, autore e presentatore per Sky e Cielo.

Paola Corini è producer e autrice di reportage di viaggio.Dal 2006 al 2012 fa parte del team di 24 Ore Cultura – società del Gruppo 24 Ore, attiva nell'organizzazione di mostre e progetti editoriali. È co-founder della piattaforma digitale Meraviglia Paper. Dal 2016 dirige la rivista indipendente di viaggio Cartography, fondata con Luca De Santis. Ama fare le valigie degli altri.

Marco Malvaldi, pisano, ha esordito nella narrativa nel 2007 con il giallo "La briscola in cinque". Da allora la serie dei delitti del BarLume è diventata una delle più amate d'Italia. Si è avventurato nel mondo del noto gastronomo ottocentesco Pellegrino Artusi con "Odore di chiuso", nella Pisa d’inizio secolo con "Buchi nella sabbia" e nella Barcellona contemporanea, nel libro "La famiglia Tortilla", un libro-racconto delle esperienze gastronomiche della famiglia Malvaldi nella capitale catalana.

Claudio Visentin insegna Storia del turismo presso l’Università della Svizzera Italiana. Studia e racconta i nuovi stili di viaggio sulle pagine del supplemento domenicale del “Sole24Ore” e per il settimanale svizzero “Azione”. È l’ideatore e il presidente della “Scuola del viaggio”.
Ha scritto “In viaggio con l’asino” (Guanda, con Andrea Bocconi) e “Alla ricerca di don Chisciotte” (Ediciclo, con Stefano Faravelli). Ha realizzato diversi documentari di viaggio per la Rete Due RSI.

Niccolò Ammaniti, romano, esordisce come scrittore nel 1994 con “Branchie”.Dai suoi libri sono stati tratti cinque film: "L’ultimo capodanno" (Marco Risi, 1998); "Branchie" (Francesco Ranieri Martinotti, 1999); "Io non ho paura" e "Come Dio comanda" (Gabriele Salvatores, 2003 e 2008); "Io e te" (Bernardo Bertolucci, 2012).
Nel 2014 è uscito in dvd per Feltrinelli “The Good Life”, primo documentario da regista.

Ilija Trojanow, scrittore, viaggiatore, saggista e poeta, è nato a Sofia, nel 1965. Quando aveva sei anni la sua famiglia fugge dalla Bulgaria e si rifugia prima in Africa poi in Germania. Dopo avere vissuto in molti Paesi fra cui l’India e il Sudafrica, risiede attualmente a Vienna. Fra i molti pubblicati in Germania, è stato tradotto in italiano il suo libro di maggiore successo, il romanzo "Il collezionista di mondi" (Ponte alle Grazie, 2007). Per EDT ha pubblicato "Dopo la fuga".

Ph.D. in Near Eastern Studies presso la New York University. Insegna Cultura araba alla Statale di Milano. Si occupa di questioni di genere e storia delle donne nel mondo musulmano. Nel 2017 ha ricevuto il premio nazionale MIBACT alla carriera per il lavoro di traduzione dal persiano e la diffusione della cultura persiana in Italia. L’ultima monografia è "Diario Persiano. Viaggio sentimentale in Iran" (Il Mulino, 2017).
Dirige la collana "Gli Altri. Un'epoca di ascolto" per Francesco Brioschi Editore.

Nato e cresciuto a Trieste, città elegante e multiculturale, dove da sempre il mondo sloveno si incontra con quello italiano, Ota si è laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Trieste, dopo aver frequentato le scuole slovene della città. Aljoša Ota parla 5 lingue e vanta oltre 10 anni di esperienza, divisa tra il settore finanziario e quello turistico. 

Ha scritto 80 libri fra guide turistiche, testi geografici e libri fotografici, dedicati all'Italia, all'Europa, all'America, all'Africa Australe, al Medio Oriente, all'India, al Sud-Est Asiatico, alla Cina, all'Australia e ai monasteri.
Organizza dal 2007 "Il Salotto del Viaggiatore" dove racconta i suoi viaggi e quelli dei suoi ospiti.
Dal 24 novembre 2016 è presidente della Neos.

Giornalista, autrice televisiva e Travel Writer. È approdata a Sky dove si è dedicata principalmente all’ideazione, scrittura e realizzazione di documentari di viaggio, ma anche di enogastronomia e lifestyle. Viaggiatrice instancabile ha visitato più di 40 Paesi e innumerevoli destinazioni. Attualmente collabora con il Messaggero Viaggi, Expedia, Travelglobe, Neos Air-Alpitour e Starbene.

Stefano Barigazzi (Reggio Emilia, 1996) è un giovanissimo chitarrista prodigio emiliano. Comincia con la batteria e l’armonica, ma è con la chitarra che scopre il blues, il gospel e il folk americano.

Daniela Balin è Emergency Officer Cesvi. È sempre in prima linea per aiutare chi ha più bisogno e, da brava capo missione, guiderà le Pink Mambas alla scoperta degli angoli più inesplorati e selvaggi del Continente.

Vittorio Bongiorno (Palermo 1973), scrittore e musicista, ha scritto romanzi e racconti, spesso di argomento musicale, come “Il Duka in Sicilia” (Einaudi Stile libero), e "City Blues. Los Angeles - Berlino - Detroit: musiche, persone, storie" (EDT). Recentemente ha diretto i documentari musicali “Zucchero Sugar Fornaciari: Naked & Raw”, e “Greetings From Austin”.

Travel blogger e storytelling, Il suo primo blog di viaggi, www.viaggi-lowcost.info, è diventato una testata giornalistica registrata con oltre 80 autori che scrivono da ogni parte del mondo e quasi 2 milioni di lettori all'anno. Il suo secondo blog, www.federicapiersimoni.it, è un diario di viaggio e di vita personale, una finestra sul mondo dei bambini, dei viaggi alternativi, dell'arredamento e del lifestyle.

Documentarista, ha passato più di metà del suo mezzo secolo di vita
viaggiando, per lavoro, lontano dalla sua città, Torino. Ha scritto e scrive
tutto dove può: web, stampa, radio, libri e soprattutto tv. Lavora soprattutto con Rai3 come autore e conduttore di documentari e reportage girati in una novantina di Paesi. (©Photo Alessandro Rocca)

Nel 2008 debutta come cantautrice e, nel 2010, con “Biyo - Water is Love” racconta l’acqua e le problematiche mondiali legate al suo sfruttamento. AMREF la sceglie come testimonial per le campagne in fatto di salute e diritti umani. Saba porta in scena per il Teatro Stabile di Torino il suo monologo ‘Mogadishow”, e ha lavora con il Teatro La Tosse e Teatro di Roma. È anche autrice e conduttrice radiofonica.

Emiliana di nascita, si è lasciata conquistare dal mondo della radio. Le radici le ha messe apparentemente a Roma e a Radio Capital ma in realtà è una vera cittadina del mondo e lo ha dimostrato guidando per anni “Capital in the World”, programma che l’ha condotta in ogni angolo del pianeta. E dopo tutte le sue avventure, adesso è in onda con "Doris Daily" dal lunedì al venerdì da mezzogiorno alle 2 del pomeriggio.

Keith Jenkins, travel blogger su www.velvetescape.org racconta dal 2008 i suoi viaggi intorno al mondo in chiave luxury. Keith è inoltre il fondatore di iambassador.net il più grande network internazionale di blogger e influencer del settore viaggi e turismo che collabora con brand ed enti turistici di tutto il mondo per organizzare campagne di comunicazione digitale innovative.

Paola, nata a Como nel 1972, per ora vive a Milano. Laureata in Metodologia della Storia e della Storiografia a Pavia con la guida di Luigi Zanzi, grande professore e uomo, è giornalista di viaggi da 16 anni, prima per Traveller Condé Nast, ad oggi come responsabile della sezione viaggi per Vanityfair.it. Ama conoscere ogni cosa che non conosce, parlare con chiunque incontri, provare qualsiasi cibo, vedere ogni orizzonte, azzerare ogni distanza tra le persone. Ama le alte vette del mondo dove il tempo è più veloce e l’aria più leggera.

Fotografo e alpinista (Accademico del C.A.I.), ha viaggiato nel mondo specializzandosi in reportage geografici, naturalistici e archeologici. Considerato uno dei migliori fotografi italiani di montagna e di deserti, ha pubblicato libri su Sahara, Perù, Medio Oriente e Sardegna. Nel 2011 ha partecipato alla Biennale di Venezia-Padiglione Italia nel Mondo per le sue foto sulla Libia.

Marco Berchi, giornalista dall'83, nel 2003 è stato chiamato a dirigere i magazine periodici e il Centro Studi del Touring Club Italiano. Oggi si occupa di viaggi e turismo sia come giornalista indipendente — scrive per la Stampa e la Repubblica — che come consulente sui temi della comunicazione e della valorizzazione territoriale.

Daniela Castiglione, nata a Genova e cresciuta ad Alassio, ora vive a Pieve di Soligo, in provincia di Trento. È insegnante di italiano, storia e geografia per la scuola superiore e burattinaia, professione che l'ha vista esercitare in tutta Italia.
Da più di quindici anni è appassionata di reflessologia plantare e altre discipline olistiche del benessere. Da alcuni anni è diplomata alla scuola triennale di reflessologia plantare FIRP (Federazione Italiana Reflessologia del Piede) e sta intraprendendo il percorso per diventare insegnante nella stessa scuola.
Ha pubblicato "Ai piedi di Santiago" edito da Ediciclo.

Andrea Mattei è nato a Roma nel 1964. A 30 anni il giornalismo l’ha portato a Milano. Ha lavorato in quotidiani, settimanali e mensili, da L’Indipendente a Ciclismo a Fit For Fun. Dopo 12 anni a Max, nel 2013 è approdato alla Gazzetta dello Sport dove si occupa dell’area digitale e dove cura - tra l’altro - un canale web dedicato all’Arte di Camminare. Per l’editore Ediciclo ha pubblicato “L’arte di fare lo zaino. Oggetti e pensieri in cammino” (Ediciclo). Appena può parte, naturalmente a piedi. Ma poi torna. Il suo zaino è leggero.

Il sogno di bambino era quello di viaggiare. Affascinato dai documentari di Jacques Cousteau, Sir David Attenborough e di Piero Angela, alla fine il sogno si è realizzato. Fotografo e documentarista, lavora da oltre 25 anni per diverse emittenti italiane e straniere. Per RAI 3 collabora alla trasmissione RADICI. È co-fondatore del collettivo di giornalisti Hic Sunt Leones e della campagna #dallapartedinice, progetto sui diritti negati alle bambine e alle ragazze in Africa.

A vent’anni inizia a lavorare in radio e dal 2001 approda a Radio Deejay. Dalla sua passione per la poesia, nel 2010 nasce PAROLE NOTE. I cd PAROLE NOTE VOL.1-2-3 sono successi discografici che coinvolgono attori e cantautori. Il progetto si trasforma anche in uno spettacolo live itinerante, in cui video, musica e poesia si fondono in un unico racconto.

Shu Shu e Nati Katchi, in arte Suchi, amiche fin dall’università, sono legate da una forte passione per la musica elettronica. Il duo – la cui selezione musicale spazia dal disco al funk, al house – ha visto la sua prima grande apparizione nel 2009 nel più grande e famoso club underground di Lubiana, il leggendario K4. Da allora, suonano regolarmente in bar, discoteche, festival e diversi eventi in Slovenia, Austria e in Croazia.

C’è una Siria che profuma di pace, amore, tolleranza e voglia di ballare. È quella di Omar Souleyman, cantante e animatore da festa senza confini, star da festival internazionali. Sintetizzatori, batterie elettroniche, melodie arabe, gioia e malinconia sono le suggestioni dell’artista siriano ospite a Rimini sullo slancio del disco “To Syria With Love”.

Cristiano Cavina, classe 1974, è di Casola Valsenio, sull’Appennino tosco-romagnolo. Ama e ha scritto spesso della propria terra: in Alla grande, I frutti dimenticati e Scavare una buca, tutti pubblicati con Marcos y Marcos. Fin da ragazzo, quando può aiuta suo zio nella pizzeria di famiglia, “Il Farro”, naturalmente a Casola. Anche se a Napoli l'idea di un pizzaiolo del nord suona più strana di un ippopotamo nel Po.

Oltre 30 anni di professione nel mondo dello spettacolo.
Negli anni ’80 diventa celebre con incredibili numeri di evasione e un campionario infinito di magie, che gli valgono la definizione di vero “Erede di Houdini”.
Si dedica presto anche ad altre forme di spettacolo: show teatrali, convention, corsi di formazione, inchieste, eventi, manifestazioni e tanta, tanta televisione. In particolare: Le Iene, Invisibili, Mistero, Danger, Cash Taxi, Invincibili, Inarrestabili. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, fra cui il Premio Flaiano, il Premio Ilaria Alpi e il Telegatto.
Ogni suo spettacolo è coinvolgimento, sfida, spettacolarizzazione. Ovunque.

Luca De Santis è art director, fotografo e videomaker. Vive e lavora a Milano e da oltre vent’anni segue progetti per clienti moda, design, travel e media internazionali. Nel 2016 fonda la rivista semestrale Cartography, dedicata alla cultura del viaggio. Il suo lavoro personale si concentra sul raccontare storie attraverso reportage e still life. Nelle sue prossime vite sarà prima antropologo e poi chef.

Dottore di ricerca in Antropologia ed Etnoantropologia e docente presso la American University of Rome. Specializzata in studi di Oceanistica, svolge da diversi anni attività di ricerca nelle isole del Sud Pacico sui temi dell’alimentazione, dell’agricoltura, del corpo, del genere e della salute.

Stefano Torrione, valdostano, si è dedicato al reportage geografico ed etnografico viaggiando negli anni in molti paesi del mondo e pubblicando servizi su numerose riviste italiane e straniere.
Negli ultimi anni ha lavorato in particolare sulle Alpi, realizzando due progetti fotografici a lungo termine: “La Guerra Bianca” e ALPIMAGIA.
Il suo sito è: www.stefanotorrione.com

Giornalista, associata NEOS, ha cominciato l’attività come PR e corrispondente da Roma de Il Giornale dell’Arte. Oggi viaggia insieme al fotografo Mario Verin realizzando reportages di viaggio, archeologia, outdoor. Collabora con il Touring e con la casa editrice Emons per la quale ha pubblicato le guide di Milano e di Firenze.

Un trekking lungo la "hippie trail" nel 1972 lo ha ispirato per fondare una casa editrice di guide di viaggio: la Lonely Planet.
Il "New York Times" lo definisce il santo patrono di tutti i backpakers e degli amanti delle avventure di viaggio. Attraverso la sua "Planet Wheeler Foundation" ha in attivo più di 50 progetti rivolti ai paesi in via di sviluppo. La sua ultima impresa, nel 2017, è stata quella di viaggiare su una sportiva auto d'epoca da Bangkok a Londra, passando per la Cina, l'Iran e la Turchia.
Autore di "Un giorno viaggiando", "Fuori rotta", "Bad lands" tutti editi da EDT.

Jaume Marin è il direttore marketing del Patronato del Turismo della Costa Brava Girona e, come tale, responsabile della promozione e dello sviluppo del marchio Costa Brava e Girona Pirenei. Jaume ha guidato progetti di successo come pioniere nelle relazioni con i travel blogger, inclusi oltre 100 blogtrips, e la co-organizzazione di TBEX 2012 e TBEX 2015. In collaborazione con l'Azienda di Promozione Turistica dell'Emilia Romagna ha organizzato #EuroFoodTrip, che è stata premiata come migliore campagna di marketing in Europa dai World Travel Awards 2017.